Storia

lavori_in_corso


Una delle massime autorità nel campo pallavolistico nazionale, Gianfranco BRIANI, scriveva queste semplici e profonde dichiarazioni: …”lo sportivo è figlio dell’effimero. Corre, gioca, partecipa, vince, perde, dimentica,…per questo non ha il gusto della documentazione, quasi non volesse lasciare traccia di sé, quasi fosse attratto dal dolce piacere dell’oblio, nel desiderio di tenere per sé …. la sofferenza e il piacere che dallo sport riceve.”


Eppure fiumi di parole circondano lo sport, coppe, medaglie e attestati riempiono letteralmente la nostra sede di Via Parini come qualsiasi altra sede sportiva e sottolineano l’impegno di una vita e questo profondo interesse per lo sport. Entrando nella nostra sede, modesta, ma rinnovata e funzionale, è bello, attraverso le foto appese alle pareti, ritornare con il pensiero a ritroso e considerare il percorso ormai lasciato alle spalle ma che costituisce il fondamento sul quale poggia l’essere sportivo di oggi e del domani. Parlare della pallavolo, raccontarne la sua storia, rievocare gli eventi sportivi del passato, credo costituisca un’importante funzione di corredo perché da quell'”effimero” scaturiscano nuovi interessi e maggiore apprezzamento per questo meraviglioso sport. La pallavolo moderna risale al primo novecento, ma per l’Italia è sicuramente il dopoguerra il periodo della prima divulgazione e nella nostra provincia lo vediamo nascere a livello dilettantistico fin dai primi anni 50. Si ricorda, a memoria, dai protagonisti di allora, che il primo torneo di pallavolo maschile, a livello regionale, a Grosseto, viene disputato nel luglio del 1956 in apposito campo in terra rossa negli attuali giardini di via Ximenes. Sono gli anni dei primi appassionati incontri che vedono di fronte gruppetti di giocatori (per il femminile bisognava ancora attendere un poco) organizzati semplicemente, sotto il nome di qualche Bar cittadino o gruppi che ruotavano intorno alle Parrocchie. Uno di quest’ultimi, che poi ha dato alla metà degli anni ’60 un forte impulso alla promozione maschile è stato “l’Aurora San Francesco” sotto la guida di Riccardo Senatore.


Contemporaneamente nasce anche il gruppo “Vigili del Fuoco” e alla fine degli anni 60 si affiancano “ Acli “, “A.C.S. “, il “Marina di Grosseto e a Castiglione della Pescaia la “Paoletti” sponsorizzata dall’omonima e famosa industria tessile.Ormai sono tempi maturi per organizzare anche in provincia di Grosseto una federazione di pallavolo e nel 1970 nasce la FIPAV che sarà guidata dal Prof. Lorenzo INNOCENTI ( medaglia d’oro a ricordo della fattiva opera svolta per la pallavolo in provincia di Grosseto) e dal 26/10/1971 dal Cavalier g.d.a. Nel 1972 anche la Polisportiva “ACLI” organizza un gruppo di pallavolo alla guida di Marcello Colella e Donato Cocciolo e successivamente inizia così il settore femminile. Anche nella Scuola media G.B.Vico il Preside Prof. Bai ed il personale docente di educazione fisica, come i proff. Corsini e Chiozzi iniziano a dar vita a corsi di pallavolo per ragazzi e ragazze. La scuola diventa un vero centro sportivo, di importanza strategica per l’avviamento al volley e il 28 febbraio 1976 ad opera di un gruppo di genitori del quartiere di Barbanella viene fondata una Polisportiva (La Polisportiva Vico settore pallavolo) per dare modo ai giovani di praticare questo sport in maniera organizzata. Vincenzo Inella ne diviene presidente. Nel 1978 le “Acli” e la “Polisportiva Vico” si fondono e danno vita alla separazione dei settori maschile e femminile: in pratica nascono due nuove società che presentavano in embrione tutti gli elementi cardine delle società moderne.


Il settore femminile assume il nome di Pallavolo Vico Femminile (sponsor Dedo Sistemi) ed il presidente è Donato Cocciolo. Viene adottata in pieno la simbologia grossetana: i colori sono bianco rossi e come simbolo viene preso il Grifone rampante che stringe un pallone. A fine anni ‘ 70 all’ombra del campanile del Sacro Cuore, nasce la pallovolo CSI Invicta sotto la presidenza Luigi Marracini e con allenatori Riccardo Senatore, Piero Bini, Roberto Baffigi e Leonardo Benassi. La società si mette subito in mostra nel giovanile (maschile ) con vittorie sia a livello toscano (prima volta una squadra grossetana vince Campionato Toscano Allievi e Minivolley) che nazionale ( 2° posto con il giovanissimo Stefano Spina) e 12° posto campionati nazioni Minivolley di Spoleto e Gubbio) e dominando in provincia. Nel 1980 la società apre al femminile, sotto la guida dell’ allenatore Roberto Baffigi e, anche qui i successi non tardano a venire, specialmente dal settore giovanile dal quale escono le uniche giocatrici Grossetane che approderanno in Serie A1 nonché alla Nazionale ( Sara Ferretti e Chiara Menichetti).


Il settore giovanile sarà parte integrante nella futura Pallavolo Grosseto. Nel 1981/82 la Pallavolo Vico Femminile vince il campionato di serie D e accede alla “C2”. L’interesse per il volley, in questi anni si accresce, forse anche, commenta un cronista locale, grazie ai cartoni animati (chi non ricorda Mila e Shiro?) che venivano trasmessi sulle tv private e grazie all’impegno di tecnici e atlete viene vinto, nella successiva stagione agonistica 1982/83 il titolo regionale Juniores e nel successivo campionato 1983/84 avviene il salto di qualità con la promozione in serie “C1”.

Sono annate piene di successi sportivi che fanno crescere la società al livello di leader nella provincia di Grosseto. Ne è testimonianza il conferimento, da parte dell’Amministrazione Comunale, il 16/11/1983, in una significativa cerimonia, del trofeo “Un cittadino nello sport”. Nell’annata 1984/85, in C1(sponsor Uno Yaching), la squadra sfiora il passaggio alla serie superiore finendo i play-off al terzo posto. Nella stagione 1985/86 si ha l’avvicendamento della presidenza e il nuovo patron della società è l’Avv. Nicola Tamburro, che in data 10/9/85 rifonda la società con un nuovo statuto e con il nome di A.S. Pallavolo Grosseto in collaborazione con invicta femminile. Finalmente viene conquistato l’accesso alla serie B nazionale con una formazione guidata dal tecnico a.c. e, con un sestetto di giovanissime ragazze, dirette da Paolo Olivetta, anche la serie D. Le protagoniste della promozione, che vestono la casacca di “Uno Yachting” sono le sorelle Monica e Cristina Faenzi, Laura Grimani, Teresa Ristori, Colella Roberta e Colella Ilaria, Quinti , Rebelli, Barsanti e Vittoria Ausanio. Nel 1986/87 vengono acquisite dall’ Invicta le atlete: Sara Ferretti, Chiara Menichetti, Micaela Ercolani, Mariella Corsi, Veronica Papini e Irene Poggetti e grazie a questi giovani ingressi si annota, sotto la presidenza di Vittorio Ferretti, la prestigiosa conquista del titolo toscano “Juniores” (allenatore Massimo Mantelli).


Si partecipa al campionato di B2 con lo sponsor “Uno Yaching”. In questi anni viene composto da un musicista, appassionato della pallavolo, l’Inno della Pallavolo Grosseto. Nel 1988/89 è presidente Ilio Faenzi e la formazione di serie B, falcidiata da una lunga catena di infortuni, conclude il torneo in terz’ultima posizione retrocedendo d’un soffio in C1.Nella stagione 1989/90 nasce un importante rapporto di sponsorizzazione con il “Camping Cielo Verde” che si assocerà alla prima squadra della Pallavolo Grosseto per oltre un decennio tra felici successi e stagioni meno fortunate. Ancora Vittorio Ferretti ed il suo entourage rinnovano la squadra con l’innesto di alcune giovani provenienti dal vivaio e si preparano a vivere la stagione del riscatto vincendo il 1° Torneo Città di Grosseto e centrando l’obiettivo della risalita in serie B2. Dirige il sestetto Mister Tosi e queste sono le ragazze: Laura Grimani, Vittoria Ausanio, Mariella Corsi, Sara Ferretti, Teresa Ristori, Simonetta Monaschi con le giovanissime Veronica Papini, Mariella Corsi, Monia Minelli, Michela Ercolani, Irene Poggetti e l’emergente Simona Prosperi. Così, il 7/4/90 venivano registrate dal cronista del “Tirreno” le ultime battute dell’ultima partita di campionato …”Sul 15 a 14 per l’Arezzo la “Cava Massai” annullava, in un clima infuocato, il mach-ball, sul 16 – 16 la Prosperi alzava per la Papini, la difesa respingeva, seconda coraggiosa alzata della giovane, ottima Prosperi in veloce, la mano della Papini non si lasciava sfuggire l’occasione e poneva fine al mach aprendo meritatamente le porte alla B2″. Al termine della stagione, dopo quattro annate agonistiche disputate ai massimi livelli, viene ceduta all’INA Assitalia Perugia (militante in A1) la schiacciatrice grossetana Sara Ferretti. Nel 1990/1991 è Presidente Giuliano Del Vita e si vince il campionato provinciale juniores e allieve. Il 22/9/90 viene organizzato il 2° torneo Città di Grosseto. Alla fine della stagione agonistica 1991/92 viene ceduta alla Carrarese (B2) l’atleta Chiara Menichetti che continuerà in prestigiose squadre di serie A la propria carriera agonistica. Il 23/8/1993 viene eletto presidente Erminio Ercolani che resta alla guida solo per un anno, infatti il 15/10/1994 prende il timone della società Andrea Batignani.


Dopo cinque anni di ininterrotta fiducia al tecnico Tosi, la stagione agonistica 1993/94 in B2 viene affidata a Luigi Ferraro che termina il campionato in 7/a posizione mentre nel successivo anno 1994/95 la guida della prima squadra passa a Stefano Spina. Nel 1995/96 sempre in B2, allenatore Stefano Spina, sponsor “Camping Cielo verde”, si gioca un brillante campionato arrivando al quarto posto, ma si manifestano i segni della conclusione di un ciclo di ottima pallavolo con ragazze che per anni hanno costituito un punto di riferimento importante nel volley maremmano. Qui terminiamo il ventennio di storia della pallavolo femminile a Grosseto che ruota intorno alla nostra società, ma come diceva un noto presentatore… non è finita qui! Dopo il ’95 cresce la consapevolezza, all’interno della società, che è necessario lavorare molto di più nel settore giovanile per far crescere ad alti livelli nuove atlete che possano dare prestigio al nome della Pallavolo Grosseto. Nuovi dirigenti si passano il “testimone” e nuove prospettive di successi e soddisfazioni sembrano arrivare proprio con gli anni 2000. Nel 1996/97 Andrea Batignani lascia la presidenza (29/8/96) a Maurizio Chelli. La Pallavolo Grosseto (sponsor Cielo Verde) partecipa al campionato di serie B2 (allenatore Stefano Spina) e serie D(allenatore Tosi) e campionati giovanili, conseguendo proprio in queste ultime categorie importanti risultati: primi nei campionati under 14, under 16 e under 18. In B2 la squadra arriva al terzultimo posto e resta nella prestigiosa categoria vincendo a Tortolì in Sardegna i play-out. Da questo momento si riversa una particolare attenzione verso tutto il settore giovanile in modo che funga da copioso serbatoio per le squadre di punta e viene delegato in questo delicato incarico Luca Marchetti. Nel 1997/98 nonostante permangono i primi posti nei campionati giovanili dell’annata precedente e la brillante conquista del trofeo Nazionale SATER di Siena con la squadra under 14 di Luigi Ferraro, avviene il tracollo nelle prime squadre: retrocedono la serie B2 di Stefano Spina e la serie D del Tosi. Partono le alzatrici Galdini e Prosperi, l’ala Madiai, le centrali Ristori e Parisi e si inizia l’annata 1998/99 con le atlete prese dalla ex serie D vincendo con la prima squadra affidata al giovane Alberto Quatraro il trofeo “Franceschelli”. Si dimette il Presidente Chielli (28/1/98) e inizia l’era di Giampietro Corsetti.


Il campionato di serie C termina con una faticosa salvezza mentre le ragazze di Luigi Ferraro che, per fare esperienza nel campionato di serie D, avevano vestito la casacca del VOLLEY GROSSETO UISP di Marino Tommasetti retrocedevano, cio’nonostante regalando soddisfazioni al loro pubblico per l’impegno profuso. Queste stesse ragazze vincono il campionato provinciale under 13 e 15. E’ importante annotare che proprio per incrementare le opportunità agonistiche viene dato vita ad una società gemella il Volley Grosseto Uisp. Il 1999/2000 vede la prima squadra in un girone di serie C molto combattivo e poco dopo il giro di boa del campionato viene sostituito l’allenatore Andrea Barbini con Tosi che porta la squadra alla salvezza. Il 2000 è tuttavia l’anno del gruppo di Luigi Ferraro: queste ragazze sedicenni vincono i campionati FIPAV under 16 e under 18, si aggiudicano facilmente il campionato provinciale di prima divisione e conquistano la serie D. Vincono il trofeo di S. Casciano e dulcis in fundo sono Campioni Nazionali under 16 Uisp disputando le finali di Fano senza perdere un solo set. Le premesse di inizio della stagione agonistica 2000/2001 sono foriere di piccole ma importanti novità. La prima squadra (Camping Cielo Verde) affidata ancora a Tosi, raccoglie una rosa di ragazze di tutto rispetto e per la prima volta si trovano a superare il primo turno di Coppa Toscana, vincendo anche il grossetano “Trofeo Franceschelli”. Sul fronte della seconda squadra allenata da Luigi Ferraro avviene l’innesto con alcune ragazze dell’under 14 e in attesa del campionato di serie D come primo risultato si annota la vittoria, il 1 di ottobre, del Torneo di S.Miniato Vinto il campionato under 15 con la squadra di Andrea Barbini e in un avvincente campionato under 17 la formazione di Ferraro ancora una volta è protagonista vincente. Successivamente, alle regionali, viene conquistato un prestigioso secondo posto con accesso alle interregionali. Terzo posto in serie C e accesso ai Play-off nei quali viene sfiorato d’un soffio il successo finale. Il 2001/2002 la serie C inizia con la fiducia accordata ancora a Tosi, che conduce il girone di andata in testa alla classifica, mentre Luigi Ferraro lascia il posto a Stefano Spina nella Serie D. Quarto deludente posto al Trofeo di Coppa Toscana “Bellesi”. Vinto il campionato provinciale under 15 dalla squadra allenata da Carlo Alberizzi. Il 2003/2004 ancora Tosi alla guida della prima squadra nel campionato serie c, raggiunge i play off mentre Stefano Spina riparte dal settore giovanile con un gruppo del 1991. Nel 2004/2005 Alessandro Carlotti viene nominato Presidente, compone un nuovo e affiatatissimo gruppo dirigenziale con un progetto giovanile che non tarderà a dare frutti. Tosi alla guida della serie c sfiora la promozione ai play off e Spina vince il campionato nazionale under 13.


Nel 2005/2006 Il presidente Carlotti affida la prima squadra a Spina con un doppio incarico serie c e gruppo 91 mentre Tosi riparte dal giovanile. Da segnalare l’importante rientro di Sara Ferretti. E’ l’anno dei record si vince serie c e coppa toscana senza perdere una sola partita mentre il gruppo 91 vince campionato provinciale under 14 prima divisione e campionato nazionale. Nel 2006/2007 la Serie b viene affidata a Spina ottenendo la permanenza nella categoria nonostante che dopo la 4° giornata è costretto a rinunciare alla forte giocatrice Ferretti perché in dolce attesa. La troppo giovane serie d affidata a Massimiliano Censini paga l’inesperienza del gruppo e a metà stagione viene affidata a Carlo Alberizzi. Nel 2007/2008 la serie B è confermata a Spina e arrivano rinforzi nell’organico, arrivano: Cristiane Boldrini e Carol Pacube de leo ma Purtroppo la Pacube, forte giocatrice brasiliana alla quarta giornata di campionato ha un grosso infortunio ed è costretta a terminare la stagione e ciò nonostante la squadra si salva. Nel 2008/2009 la serie B sempre a Spina, la società rinuncia a Boldrini e Pacube (maternità) e dal mercato arrivano Nadia Mocci e Laura Angeloni più 5 ragazze dal settore giovanile, la squadra fa molta fatica ma riesce a giocare fino in fondo retrocedendo all’ultima giornata. Nel 2009/2010 arriva l’accordo storico le due società “rivali” di Grosseto, (Pallavolo Grosseto e vbc) si uniscono e ne nasce una forte serie c, con l’innesto della forte palleggiatrice Benedetta Noci, viene affidata a Spina ed una giovane serie d che viene affidata a Fabio Pantalei. Arriviamo primi ed ultimi. Nel 2010/2011 la serie B, sempre allenata da Spina rinuncia alla Noci ed acquista Francesca Galdini e la cubana Rosa Maria Hechavaria, facciamo molta fatica ma riusciamo a mantenere la categoria mentre la giovane serie d di Pantalei è costretta ad una nuova retrocessione. Nel 2011/2012 La crisi si sente e la pallavolo non fa eccezione, la serie B, sempre affidata a Spina deve affrontare il campionato solo con giocatrici locali lottando partita dopo partita ma alla fine, l’ultima giornata ci condanna alla retrocessione.


Nel 2012/2013 affrontiamo in Campionato solo nel settore giovanile mentre, la Stagione 2013/2014 è l’anno della rinascita!..Infatti, con Mister Roberto Baffigi alla guida della prima Divisione, riusciamo SUBITO a conquistare il titolo provinciale ritornando così in serie D! Tra l’altro Mister Baffigi proveniva dalla Società amica VAS con cui aveva vinto anche la passata Stagione. Il ritorno sul palcoscenico regionale è fondamentale per tutta la Società ed è per questo che va un grandissimo ringraziamento a tutte le ragazze e allo staff del TEAM che hanno permesso questo: Serena Iazzetta, Elena Giovi, Elisa Massarelli, Anna Maria Profeta, Beatrice Fini, Sofia Benvenuti, Valeria Cipriani, Martina Bonucci, Letizia Rovani, Irene Caporali, Chiara Brandolani, Eleonora Giovannini e il dirigente Fabrizio Ferretti. Infine, ma come si dice, NON per importanza, UN GRAZIE di CUORE al Mister Roberto Baffigi che con spirito sportivo è riuscito (per il secondo anno di seguito) a trasmettere la voglia e la passione per consuistare il Titolo all’intero gruppo, per riportare così il GRIFONE BIANCOROSSO dove merita!


La stagione 2014/2015 che sta per iniziare vede ai nastri di partenza una squadra che non è altro che l’ossatura della prima divisione di Mister Baffigi con gli inserimenti delle giovani e promettenti atlete di Mister Spina. Per la stagione 2014/2015, la squadra è stata affidata a Stefano Spina….


 




NOTIZIE IN VISTA
SERIE C LUCA CONSANI VINCE 3 A 0 COL VIAREGGIO DAVANTI AL PUBBLICO DEL PALAZZETTO
Da www.1sport.it, di Massimo Galletti: Missione compiuta per la Pallavolo Grosseto 1978 Luca Consani, che non si poteva permettere ulteriori passi fal ..[continua]
UNDER 12 SHINE ON: USCITO IL CALENDARIO DEFINITIVO
Eccoci arrivati alla stesura del Calendario definitivo per la nostra under 12, si inizia Sabato 12 Gennaio alle ore 18.30 in trasferta presso la Pales ..[continua]
VENERDI' 21 DICEMBRE FESTA DI NATALE AL PALAZZETTO
Venerdì 21 dalle ore 15.00 alle ore 17.30 al Palazzetto Azzurri d'Italia, ci sarà la Festa della nostra Società con tutti i propri gruppi e Dirigen ..[continua]
IL DERBY UNDER 13 SE LO AGGIUDICA IL NOSTRO TEAM BEAUTY CENTER GROSSETO
Primo Derby (DERBONE) contro il Grosseto Volley e prima vittoria delle nostre under 13.  Dopo un primo set perso per 25 a 21 dove la tensione ha pres ..[continua]
QUALIFICAZIONE REGIONALE 2018 PROGETTO QUALIFICAZIONI NAZIONALI: CONVOCATA LA NOSTRA JASMIN DANAILA
In relazione al Progetto di Qualificazione Nazionale Femminile 2018-19 “Metti in gioco il tuo talento” il giorno Lunedì 17 Dicembre 2018 presso l ..[continua]
ATTIVITA’ DI QUALIFICAZIONE PER LA SELEZIONE FEMMINILE CAT. 2006: CONVOCATO IL SECONDO ALLENAMENTO.
Soddisfazione per le nostre BIMBE che sono state nuovamente convocate: Margherita Verni, Federica Sallei, Elisa Toniazzi, Asia Barbarossa e Di Clement ..[continua]
VIENI A GIOCARE CON NOI!!!APERTE LE ISCRIZIONI PER IL SETTORE GIOVANILE.
VUOI entrare e far parte della Società del Grifone BIANCOROSSO? Da adesso puoi farlo!!! Sono aperte le iscrizioni per Bimbe dai 7 agli 11 anni. Puo i ..[continua]
Vai alle notizie
ULTIME FOTO IN GALLERY
FACEBOOK

©2018 PALLAVOLO GROSSETO 1978 ASD
Tutti i diritti riservati
P.IVA 01484620537 cod. FIPAV 100480063